Ricette e curiosità >

Ricette e curiosità

Marmellata d'arance

Marmellata d’Arance

*Le nostre ricette prevedono prodotti naturali, non trattati

Ingredienti: 1 kg di arance rosse, 800 g di zucchero, 1 l di acqua

Lavare e spazzolare le arance, tagliarle a fettine sottili, metterle in un recipiente con un litro di acqua, lasciarle a macerare per una notte. L’indomani farle bollire con coperchio semi chiuso per tre quarti d’ora, aggiungere lo zucchero e fare cuocere il tutto a fiamma bassa per un’ora circa. Si può anche aggiungere un pizzico di cannella.

Ciambella all'arancia

Plum cake all’arancia

Ingredienti: 250 g farina 00, 250 g zucchero, 170 gr. burro o margarina, 4 uova, 50 gr latte, 1 bustina di lievito per dolci, succo e scorza di un’arancia.

Grattugiare la scorza dell’arancia in un recipiente ed unirvi lo zucchero, il burro o margarina morbidi, le uova e mescolare con lo sbattitore. Aggiungere il latte, il succo dell’arancia spremuta, la farina e infine il lievito. Frullare fino ad ottenere un composto liscio. Versare in uno stampo imburrato e infornare a 170° C per 45 minuti circa.

Crostata di crema al limone coperta

Crostata di crema al limone coperta

 

Ingredienti per l’impasto: 500 g farina 00, 200 g di zucchero, 200 g di margarina, 2 tuorli d’uovo, 1/2 bustina di lievito per dolci, la buccia di un limone, 1 pizzico di sale, zucchero a velo.

Ingredienti per la crema: 1 l di latte, 100 g di amido, 100 g di zucchero, 3 tuorli d’uovo, la buccia di 1 limone grattugiato, il succo di 1 limone spremuto

Preparate prima la crema al limone, mescolando latte, amido (ben sciolto a parte in poco latte), zucchero, tuorli, buccia e succo di limone. Cuocere a fiamma bassa finché si addensa. Lasciare raffreddare. Disponete la farina a fontana, al centro mettete la margarina ammorbidita a pezzetti, lo zucchero, il sale, le uova e la buccia grattugiata del limone, il lievito. Lavorate bene la pasta e formate una palla, fatela riposare coperta per 30 minuti in frigo. Riprendete la pasta, dividerla in due parti: con il matterello stendetela e foderate una teglia, versarvi la crema e richiuderla con la restante pasta precedentemente stesa. Volendo si può rivestire la superficie con pinoli prima di metterla in forno. Cuocere a 180° C per 45 minuti. Dopo la cottura, cospargere di zucchero a velo.

Torta di Arianna alle pesche

Torta di Arianna alle pesche

 

Ingredienti: 300 g di zucchero, 4 uova, 6 pesche, 1 bustina di lievito per dolci, 400 g di farina 00, 250 g di burro o margarina, 1 bicchiere di latte, zucchero a velo

Sbattere le uova con lo zucchero e unire il burro fuso. Aggiungere la farina setacciata e la bustina di lievito. A parte, sbucciare le pesche, tagliarle a pezzetti irregolari, unirli al composto e mescolare il tutto. Infine versare in una teglia imburrata ed infarinata (va bene pure del pangrattato). Infornare a 180° C per 40-45 minuti. Appena fredda, spolverare con zucchero a velo.

Limoncello

Liquore di mandarino o limoncello

 

Ingredienti: la buccia di 12 mandarini o di limoni verdi, 1 l di alcool puro, 700 g di zucchero, 1 l di acqua

Mettere a bagno le scorze nell’alcool per 10 giorni in un contenitore di vetro chiuso, al buio. Sciogliere lo zucchero in acqua, quando è freddo unire il tutto e far riposare nello stesso contenitore per 48 ore. Filtrare ed imbottigliare.

mandarino2

Crema di mandarini

 

Ingredienti: 10 mandarini, 100 g amido, 100 g zucchero

Togliere delicatamente da ogni frutto la parte superiore. Staccare gli spicchi del mandarino lasciando intatta la buccia esterna. Strizzare gli spicchi fino ad ottenere 1 l di succo. Un po’ alla volta aggiungere l’amido e lo zucchero. Mettere sul fuoco e mescolare fino ad ottenere una crema densa. Appena spegnete, versare la crema dentro ciascun mandarino, coprire con la parte superiore della buccia e mettere in frigo per circa 2 ore.

Scorze della nonnaScorzette della nonna

 

Ingredienti: 1kg di arance con buccia spessa, 800 g di zucchero

Sbucciate le arance, tagliate le bucce a strisce larghe 1 cm circa, copritele di acqua per 8 ore e cambiate l’acqua 4 volte. In una casseruola a fiamma bassa mettere scorze (precedentemente tamponate con un panno) e zucchero, quando si è sciolto e le scorze si sono rivestite togliere la casseruola dal fuoco; mettere su carta forno le scorze ben distanziate l’una dall’altra, e quando asciutte conservarle in un contenitore di vetro.

Gelo di limone

Gelo di limone

Ingredienti: 4 limoni, 2 foglie di limone, 90 g di amido, 280 g di zucchero, una bustina di vaniglia

Mettere per 12 ore in infusione in 1 litro di acqua, le bucce dei limoni e le 2 foglie tritate. Filtrare il liquido, aggiungere l’amido e lo zucchero. Mettere sul fuoco lento per fare addensare ed unirvi la vaniglia. Appena leggermente freddo, versare in uno stampo bagnato. Dopo alcune ore sformare il gelo e decorarlo con foglie di limone.

Insalata di arance rosse alla lentinese

Insalata di arance rosse alla lentinese

Ingredienti: arance rosse, cipollina novella, origano, sale, pepe rosso, olio evo.

Dopo aver sbucciato le arance, tagliarle a pezzetti e conditele con la cipollina tagliata sottile, origano, sale, pepe rosso ed olio.

Versione alla catanese: pulire e spezzettare un’aringa, mescolare tutto insieme, avendo cura di moderare il sale.

Mezze penne al limone

Mezze penne al limone

Ingredienti: 360 g di “mezze penne”, 120 g di gherigli di noce, 2 limoni, 100 g di grana, un ciuffo di prezzemolo, olio, sale e pepe

Tritare grossolanamente i gherigli di noce, tritare finemente la scorza dei limoni. Nel frattempo cuocere la pasta, scolarla e metterla in una terrina; unirvi le noci tritate, la scorza tritata dei limoni, il grana a scaglie e il prezzemolo. Infine condire con un po’ di olio e pepe.

Risotto all’arancia

Risotto all’arancia

Ingredienti: 450 g riso, 1 piccola cipolla, 3 coste di sedano, 90 g di burro, 2 arance, 2 rametti di timo, sale, pepe e mandorle

Sciogliere il burro in un tegame, unirvi la cipolla tritata finemente ed il sedano a fettine. Grattugiare la buccia delle arance e spremere i frutti per ricavarne il succo. In un tegame versare ¾ di litro d’acqua fredda, la buccia grattugiata, il succo, un pizzico di sale, il timo e portare ad ebollizione. Versare il riso e cuocerlo a fuoco lento fino a fare asciugare il liquido. Aggiustare di sale, pepe e guarnire con mandorle.

Filetto di maialino in salsa di arancia

Filetto di maialino in salsa di arancia

Ingredienti: 1 filetto di maialino da 1 kg, 3 arance tarocco, olio evo, 2 cucchiai di amido, 2 tazzine di vino bianco e 2 di cognac all’arancia, ½ tazzina di aceto balsamico, 1 trito di aglio, rosmarino, sale e pepe.

Spremete due arance, pelate la terza a vivo, dividetela a spicchi e tagliate a filettino la sua buccia (senza la parte bianca). Sfregate energicamente il filetto con il trito di aglio e rosmarino e rosolatelo in olio, bagnando con il vino, l’aceto ed il succo d’arancia; aggiungete pochissima acqua e fate cuocere a fuoco lento, rigirando spesso. Verso la fine della cottura aggiungete la buccia e gli spicchi d’arancia. Levate dalla pentola il filetto e tenetelo in caldo. Stemperate l’amido con il succo d’arancia, unitelo al fondo di cottura e fate addensare questa salsetta sul fuoco dolce aggiungendo il cognac e battendo con la frusta. Disponete sul piatto di portata il filetto tagliato a fette e ricomposto versando sopra il sughetto, gli spicchi e le scorzette d’arancia.

Alici all'agroAlici all’agretto

Ingredienti: 800 gr di alici, 4 pomodori freschi, 2 spicchi d’aglio (facoltativo), un ciuffo di prezzemolo, 2 piccoli limoni, olio, sale e pepe, pan grattato.

Togliete la testa e deliscate le alici. Lavatele e asciugatele bene e poi ponetele in una tortiera insieme a pezzetti di pomodori freschi precedentemente pelati, sopra un letto di fette sottili di limone (con tutta la buccia). Cospargete di aglio e prezzemolo tritati, sale e pepe, una spolverata di pan grattato, irrorate con un filo di olio e cuocete su fuoco moderato.

 

Curiosità

  • Il tè assumerà un gusto e una fragranza deliziosi se terrete dei pezzettini di buccia d’arancia essiccata o fiori d’arancio nella scatola
  • Eliminate il cattivo odore rimasto nel forno, dopo averlo pulito, mettendovi a cuocere della buccia d’arancia a 175° C
  • Per profumare gli armadi appendete un’arancia nella quale avrete infilato dei chiodi di garofano
  • Il limone è anche un ottimo digestivo: la sua buccia fatta bollire con l’acqua di una tazza, forma il cosiddetto “canarino” insieme al quale si può far bollire una foglia d’alloro, zuccherare a piacere e bere caldo
  • Per ottenere mani morbide e lisce, versare nel palmo della mano un cucchiaio di zucchero e il succo di ½ limone e strofinare le mani energicamente
  • Un po’ di succo di limone messo nell’acqua di cottura impedisce a molte verdure di annerire
  • Il rame annerito ritrova il suo splendore se strofinato con mezzo limone cosparso di sale grosso
  • Le macchie di ruggine scompaiono dalla biancheria esponendole al sole con succo di limone caldo. Se sono molto resistenti, al succo si deve aggiungere del sale da cucina. Risciacquare con abbondante acqua
  • Per eliminare le bruciature gialle da ferro da stiro, su seta o nailon, spremetevi sopra succo di limone e strofinate con sale fino, quindi sciacquate con acqua tiepida